Blog

The Fix Progressive

I guadagni reali per i giovani Collegio Grads Rose nel 2012

Finalmente una buona notizia per i giovani laureati universitari - nel 2012 i loro guadagni annuali medi reali è aumentato per la prima volta in sei anni. Nuovi dati rivelano guadagni medi annuali per laureati 25-34 anni di lavoro a tempo pieno aumentato dello 0,9 per cento nel 2012, in dollari costanti.

L'inversione di tendenza potrebbe rappresentare un importante cambiamento nelle fortune di giovani laureati, che hanno visto la loro reale diminuzione media annua degli utili del 15 per cento dal 2000. Un affondamento di questo precipitoso declino è una buona notizia per laureati attuali e recenti che lottano per bilanciare ripagare i prestiti agli studenti con guadagnando l'indipendenza finanziaria.

Tuttavia, questa buona notizia dovrebbe essere soddisfatte con cauto ottimismo. Gli stessi dati mostra anche che i guadagni medi annui reali di tutti i laureati hanno continuato a diminuire nel 2012. Come mostrato nel grafico qui sotto, guadagni annuali medi reali per le persone sopra i 18 anni che lavora a tempo pieno con una laurea di primo livello è sceso solo il 2 per cento l'anno scorso, ormai quasi il 10 per cento al di sotto livelli del 2000. Resta il fatto che le persone con una laurea (e solo una laurea) continuano ad avere un momento difficile nel mercato del lavoro di oggi.

Che i guadagni reali per tutti i laureati hanno continuato a scendere suggerisce giovani laureati non sono ancora in chiaro. Giovani laureati incarnano borghese di oggi - che in genere lavorano in posti di lavoro medio-abilità che pagano salari medi. Ne consegue che i giovani laureati universitari sono stati uno dei gruppi più colpiti dalla crisi finanziaria e svuotamento decennale di posti di lavoro medio-abilità. Dal momento che i loro salari sono diminuiti significativamente più anziani rispetto ai loro coetanei universitari laureati, l'inversione di tendenza potrebbe essere un indicatore precoce di ripresa del mercato del lavoro per la classe media o potrebbe semplicemente riflettere hanno molto più a salire. Continua la pressione al ribasso sui redditi di tutti i laureati non contribuirà a sostenere questo slancio.

Questo significa che molte sfide rimangono per giovani laureati, a dispetto di questa inversione di tendenza nei guadagni. I dati più recenti mostrano più della metà dei neolaureati sono sottoccupati o disoccupati, un massimo storico. La pressione al ribasso sui guadagni di " The Great squeeze "- la realtà economica che i laureati sono sempre più costretti ad accettare lavori meno qualificati per meno paga - è stata aggravata dalla recessione ma ha iniziato molto prima. Una volta che un laureato inizia una carriera traiettoria di lenta crescita, può essere molto difficile da recuperare finanziariamente se non attraverso strumenti specifici quali le opzioni binarie come http://www.stockpairitalia.com o http://www.optiontimeitalia.com.

Gli ostacoli economici che affliggono giovani laureati sarà difficile invertire veramente non vi siano modifiche fondamentali nel modo in cui ci prepariamo e formare la nostra forza lavoro. Tenuto conto di quanto perso guadagni reali terra per giovani laureati devono ancora recuperare, e l'importanza di investire in un collegio di istruzione nell'economia di oggi, il che significa politici sarebbero ben servito per fare tali riforme una priorità più grande.

AIM Energy – Quanto si risparmia con l’autolettura del Gas?
ENERcom – Conviene attivare oggi le promozioni Luce e Gas?
Metaenergia Spa – Energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili
Unogas – Offerte Luce e Gas anche per Condomini e Aziende
Bombole del Gas – 3 consigli per usarle in sicurezza
Numero verde Unicredit: contatti utili blocco carte
Hello Card: tutti i vantaggi della carta 0 spese di Hello Bank
Conto deposito Youbanking: come aprirlo in 4 semplici passi
Parlare un operatore Vodafone: i numeri da comporre
Come parlare con un operatore TIM senza attese

Lascia un Commento